ALLIEVI: CINQUE TITOLI E 17 PODI

Positiva partecipazione alla due giorni del Nebiolo, che assegnava i titoli regionali Allievi e i punteggi per accedere alle finali di Società a fine mese: cinque titoli conquistati e 17 podi a livello individuale, per la classifica di Società bisognerà aspettare le autocertificazioni, al termine della prima prova gli Allievi erano secondi con 11.618 punti e le Allieve terze con 11.973, la finale B non dovrebbe essere in discussione, per sperare nella A ci vorrebbero almeno 700 punti per gli Allievi e oltre 1000 per le Allieve per confermare il 12° posto dello scorso anno, vedremo.
Assia El Maazi conferma di essere la migliore mezzofondista conquistando due titoli, nei 3000 in 10’50”44 e nei 2000 siepi in 7’16”13.
Due medaglie anche per Alessandro Sion, ripresosi prontamente dallo stiramento della scorsa settimana, oro nei 110 hs col personale di 14”95 e bronzo nell’alto con 1,87.
Titolo per Alessia Titone nei 5000 di marcia in 26’17”11, poi quinta nell’alto con 1,30 e per Francesco Pugno nell’asta con 3,90.
Cinque gli argenti: Sara Trovò nel triplo col personale di 11,14, settima nel lungo con 4,89; Emanuela Furesi nel giavellotto con 36,82; Matteo Bruscagin nei 100 in 11”58 con l’aggiunta del bronzo nei 200 in 23”18; Fabio Tagliente nei 2000 siepi col personale di 6’32”05 e quarto negli 800 dove si migliora con 2’03”18: Enrico Marc nel disco col personale di 36,15 e quarto nel giavellotto con 39,49.
Sette i bronzi, oltre Sion e Bruscagin conquistano il terzo posto Silvia Fornasari nei 1500 in 5’12”83, sesta negli 800 in 2’33”10; Chiara Casetta nel peso col personale di 8,16, sesta nel giavellotto con quasi quattro metri in più del suo limite, 25,20; Francesco Goia nell’asta con 3,40; Mauro Tortora nel giavellotto col personale di 45,79; la 4 x 400 con Borio, Tagliente, Sion e Cafasso in 3’39”08.
Nelle Allieve Alessandra Damiano è quarta nel martello con 20,51; Sara Osariemen Trevisan è sesta nei 400 in 1’05”70 e ottava negli 800 in 2’34”04.
Negli Allievi Matteo Canavese è quarto nei 5000 di marcia in 26’49”52; quinto col personale di 16”30 Michele Carena nei 110 hs; stessa posizione per Federico Borio nei 400 in 54”82 e Edoardo Piazza nei 2000 siepi in 7’22”69, decimo nei 3000 in 10’23”36.
Piazzamenti per Alessandro Cafasso, ottavo negli 800 in 2’08”24 e nono nei 1500 col personale di 4’21”02; Enrico Bruna decimo nei 100 in 12”60 e Gabriele Sperto 11° nei 3000 in 10’26”34 e 14° nei 1500 col personale di 4’31”90

TRE PODI E DUE PERSONALI A CUNEO

Domenica a Cuneo appuntamento col Trofeo Panathlon per 235 atleti.
Tre podi per i nostri ragazzi: Irene Molineris è seconda nei 200 in 27”31, Daniele Dalmasso terzo nei 400 in 53”21 e ottavo nel giavellotto col personale di 37,66 , e Marco Tagliente secondo nei 1500 in 4’03”85, 13° Fabio Tagliente in 4’17”46 contro il 4’27”90 precedente, 17° Gabriele Sperto, all’esordio sulla distanza, in 4’38”15.

A PESCARA ANCORA UN RECORD PER ARESE

Nella nuova collocazione a settembre gli Assoluti individuali a Pescara sono risultati un po’ sotto tono.
Anche i nostri ragazzi non hanno brillato, a parte Pietro Arese che nei 3000 siepi è ottavo stabilendo il nuovo personale di 9’04”46, proprio un anno d’oro.
Delude invece Matteo Cristoforo Capello, quarto con 5,20, raggiunti al terzo tentativo del secondo salto, prova poi i 5,35 senza successo, pensare che col suo personale di 5,45 sarebbe stato argento.
Giulia Melardi nel triplo accede alla finale e si classifica 12^ con 12,12.
Stefano Carena è 13° nei 400 hs in 53”65, stesso piazzamento poi con la 4 x 400 assieme a Manzetti, Penna e Chiriches in 3’21”62.
Gabriele Zani è 14° nel lungo con 6,61, Noemi Cairo 21^ nei 100 hs in 14”86 e Martina Stanchi 32^ nei 100 in 12”64; squalificata Alessia Titone nella marcia 10 km.

A MANTOVA UN ARGENTO CHE VALE

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Non sempre la fortuna è dalla parte dei più forti, ma bisogna saper accettare le sconfitte e, soprattutto, reagire al destino avverso con il cuore e la dedizione.
Vince il titolo il Team Lombardia con 16.420 punti contro i nostri 15.661, meno di 800 punti di distacco.
Dopo la prima giornata Alessandro Sion aveva realizzato 3.229 punti, in linea col suo personale di 6.483 e Francesco Tesio aveva chiuso con 3.100 punti, una lieta sorpresa.
Domenica alla prima gara, i 110 hs, Sion inciampa su un ostacolo con distorsione al ginocchio e si ritira, da quel momento stringe i denti e, a parte l’asta, dove non riesce a classificarsi per evidenti motivi, porta a casa 1.625 punti per un totale di 4.854, oltre 1.600 mancanti.
Tesio conferma l’ottima condizione e vince il Decathlon col personale di 5.837 punti, miglior risultato nei 110 hs in 15”21, bene anche i 400 in 51”92, i 100 in 11”84 e il peso con 12,64, vengono poi il disco 36,26,l’alto 1,68, il lungo 5,67, i 1500 in 5’10”21, il giavellotto con 43,20 e l’asta con 2,90.
Enrico Marc è 11° con 4.970 punti, contro un personale di 5.764, perde circa 800 punti non classificandosi nell’asta, discreti i 400 in 54”46, il peso con 12,08 e i 100 in 12”29.
Insomma una giornata storta, bastava Marc per vincere lo stesso.

RIPRESA ALLA GRANDE

Prima uscita dopo le ferie sabato sera ad Alba e subito in luce i nostri ragazzi.
Sugli 800 due nuovi personali: Pietro Arese secondo in 1’52”47 e Marco Tagliente settimo in 1’56”96, nono Fabio in 2’05”09; secondo posto anche per Assia El Maazi col primato stagionale di 2’16”06.
Bronzo per Noemi Cairo nei 100 hs in 15”34 e Matteo Canavese nei 5000 di marcia in 26’20”78.
Domenica mattina i Tagliente partecipano al Trofeo Colombo, 9,2 km su strada al Valentino, Marco ottiene un ottimo quarto posto in 31’52” e Fabio è 20° in 34’58”

Set 17

ALLIEVI: CINQUE TITOLI E 17 PODI

Positiva partecipazione alla due giorni del Nebiolo, che assegnava i titoli regionali Allievi e i punteggi per accedere alle finali di Società a fine mese: cinque titoli conquistati e 17 podi a livello individuale, per la classifica di Società bisognerà aspettare le autocertificazioni, al termine della prima prova gli Allievi erano secondi con 11.618 punti e le Allieve terze con 11.973, la finale B non dovrebbe essere in discussione, per sperare nella A ci vorrebbero almeno 700 punti per gli Allievi e oltre 1000 per le Allieve per confermare il 12° posto dello scorso anno, vedremo.
Assia El Maazi conferma di essere la migliore mezzofondista conquistando due titoli, nei 3000 in 10’50”44 e nei 2000 siepi in 7’16”13.
Due medaglie anche per Alessandro Sion, ripresosi prontamente dallo stiramento della scorsa settimana, oro nei 110 hs col personale di 14”95 e bronzo nell’alto con 1,87.
Titolo per Alessia Titone nei 5000 di marcia in 26’17”11, poi quinta nell’alto con 1,30 e per Francesco Pugno nell’asta con 3,90.
Cinque gli argenti: Sara Trovò nel triplo col personale di 11,14, settima nel lungo con 4,89; Emanuela Furesi nel giavellotto con 36,82; Matteo Bruscagin nei 100 in 11”58 con l’aggiunta del bronzo nei 200 in 23”18; Fabio Tagliente nei 2000 siepi col personale di 6’32”05 e quarto negli 800 dove si migliora con 2’03”18: Enrico Marc nel disco col personale di 36,15 e quarto nel giavellotto con 39,49.
Sette i bronzi, oltre Sion e Bruscagin conquistano il terzo posto Silvia Fornasari nei 1500 in 5’12”83, sesta negli 800 in 2’33”10; Chiara Casetta nel peso col personale di 8,16, sesta nel giavellotto con quasi quattro metri in più del suo limite, 25,20; Francesco Goia nell’asta con 3,40; Mauro Tortora nel giavellotto col personale di 45,79; la 4 x 400 con Borio, Tagliente, Sion e Cafasso in 3’39”08.
Nelle Allieve Alessandra Damiano è quarta nel martello con 20,51; Sara Osariemen Trevisan è sesta nei 400 in 1’05”70 e ottava negli 800 in 2’34”04.
Negli Allievi Matteo Canavese è quarto nei 5000 di marcia in 26’49”52; quinto col personale di 16”30 Michele Carena nei 110 hs; stessa posizione per Federico Borio nei 400 in 54”82 e Edoardo Piazza nei 2000 siepi in 7’22”69, decimo nei 3000 in 10’23”36.
Piazzamenti per Alessandro Cafasso, ottavo negli 800 in 2’08”24 e nono nei 1500 col personale di 4’21”02; Enrico Bruna decimo nei 100 in 12”60 e Gabriele Sperto 11° nei 3000 in 10’26”34 e 14° nei 1500 col personale di 4’31”90

Set 12

TRE PODI E DUE PERSONALI A CUNEO

Domenica a Cuneo appuntamento col Trofeo Panathlon per 235 atleti.
Tre podi per i nostri ragazzi: Irene Molineris è seconda nei 200 in 27”31, Daniele Dalmasso terzo nei 400 in 53”21 e ottavo nel giavellotto col personale di 37,66 , e Marco Tagliente secondo nei 1500 in 4’03”85, 13° Fabio Tagliente in 4’17”46 contro il 4’27”90 precedente, 17° Gabriele Sperto, all’esordio sulla distanza, in 4’38”15.

Set 10

A PESCARA ANCORA UN RECORD PER ARESE

Nella nuova collocazione a settembre gli Assoluti individuali a Pescara sono risultati un po’ sotto tono.
Anche i nostri ragazzi non hanno brillato, a parte Pietro Arese che nei 3000 siepi è ottavo stabilendo il nuovo personale di 9’04”46, proprio un anno d’oro.
Delude invece Matteo Cristoforo Capello, quarto con 5,20, raggiunti al terzo tentativo del secondo salto, prova poi i 5,35 senza successo, pensare che col suo personale di 5,45 sarebbe stato argento.
Giulia Melardi nel triplo accede alla finale e si classifica 12^ con 12,12.
Stefano Carena è 13° nei 400 hs in 53”65, stesso piazzamento poi con la 4 x 400 assieme a Manzetti, Penna e Chiriches in 3’21”62.
Gabriele Zani è 14° nel lungo con 6,61, Noemi Cairo 21^ nei 100 hs in 14”86 e Martina Stanchi 32^ nei 100 in 12”64; squalificata Alessia Titone nella marcia 10 km.

Set 10

A MANTOVA UN ARGENTO CHE VALE

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Non sempre la fortuna è dalla parte dei più forti, ma bisogna saper accettare le sconfitte e, soprattutto, reagire al destino avverso con il cuore e la dedizione.
Vince il titolo il Team Lombardia con 16.420 punti contro i nostri 15.661, meno di 800 punti di distacco.
Dopo la prima giornata Alessandro Sion aveva realizzato 3.229 punti, in linea col suo personale di 6.483 e Francesco Tesio aveva chiuso con 3.100 punti, una lieta sorpresa.
Domenica alla prima gara, i 110 hs, Sion inciampa su un ostacolo con distorsione al ginocchio e si ritira, da quel momento stringe i denti e, a parte l’asta, dove non riesce a classificarsi per evidenti motivi, porta a casa 1.625 punti per un totale di 4.854, oltre 1.600 mancanti.
Tesio conferma l’ottima condizione e vince il Decathlon col personale di 5.837 punti, miglior risultato nei 110 hs in 15”21, bene anche i 400 in 51”92, i 100 in 11”84 e il peso con 12,64, vengono poi il disco 36,26,l’alto 1,68, il lungo 5,67, i 1500 in 5’10”21, il giavellotto con 43,20 e l’asta con 2,90.
Enrico Marc è 11° con 4.970 punti, contro un personale di 5.764, perde circa 800 punti non classificandosi nell’asta, discreti i 400 in 54”46, il peso con 12,08 e i 100 in 12”29.
Insomma una giornata storta, bastava Marc per vincere lo stesso.

Set 02

RIPRESA ALLA GRANDE

Prima uscita dopo le ferie sabato sera ad Alba e subito in luce i nostri ragazzi.
Sugli 800 due nuovi personali: Pietro Arese secondo in 1’52”47 e Marco Tagliente settimo in 1’56”96, nono Fabio in 2’05”09; secondo posto anche per Assia El Maazi col primato stagionale di 2’16”06.
Bronzo per Noemi Cairo nei 100 hs in 15”34 e Matteo Canavese nei 5000 di marcia in 26’20”78.
Domenica mattina i Tagliente partecipano al Trofeo Colombo, 9,2 km su strada al Valentino, Marco ottiene un ottimo quarto posto in 31’52” e Fabio è 20° in 34’58”

Lug 24

ATLETICA BY NIGHT

A Pinerolo martedì 17 quarta serata con l’Atletica, in pista 64 partecipanti.
In evidenza i nostri Pietro Arese sul Miglio, vittoria in scioltezza col nuovo personale di 4’06”39 e Letizia Burocco che vince gli 800 con l’ottimo tempo di 2’18”78.
A Susa mercoledì prima edizione in ricordo di Adriano Aschieris con 143 presenze, per la maggior parte delle categorie giovanili
Sui 400 ottima prova di Ludovica Megna che vince in 1’00”54 , abbassando il personale di quasi 2”

Lug 21

ARESE PROMESSA MANTENUTA

Al culmine di una prima parte di stagione esaltante, Pietro Arese ha mantenuto la promessa del nuovo personale sui 5000, 14’56”7 contro il 15’09”50 di una anno fa a Beinasco. Ieri sera si è svolto a Saint Christophe il 25° Meeting del mezzofondo con 150 atleti dagli Esordienti ai Master, cavalcata solitaria del nostro Junior che s’impone con 17” su Boumaer del Sant’Orso. Adesso la meritata pausa estiva con l’occhio rivolto agli Assoluti di inizio settembre.

Lug 16

SION PRIMATO AD ASTI

Grande prova di Alessandro Sion nella terza tappa del GP Prove Multiple ad Asti; a un mese dal trionfo di Rieti porta il personale del Decathlon a 6483 punti, migliorando sette prestazioni su dieci, i 110 hs in 15”04, il lungo con 6,72, i 100 in 11”73, il peso con 13,46, il disco con 41,28, il giavellotto con 50,04 e i 1500 in 5’06”99, pareggia l’alto con 1,80, l’asta a 3,50 e i 400 in 55”45 completano l’ottima prestazione.
Nell’Eptathlon Allieve Elisa Tosetto con 4636 punti si deve accontentare del secondo posto a soli 100 punti dalla ligure Sara Chiaratti, con prestazioni sempre di buon livello, alto 1,65, 200 in 27”17, 100 hs in 16”15, lungo 5,43, peso 11,14, giavellotto 38,57 e 800 in 2’44”44.
Quarto posto per Sara Trovò con 3419 punti, i 100 hs in 16”80 e i 200 in 28”34 i migliori risultati.
Argento anche per Daniele Dalmasso nel Decathlon assoluti con 5439 punti, bene i 100 in 11”68, i 400 in 53”87, il lungo 6,11 e i 110 hs 17”19.
Nell’Eptathlon assolute bronzo per Irene Molineris con 4066 punti, con i 200 in 26”96, gli 800 in 2’29”24, i 100 hs in 16”97 e il lungo con 5,19 migliori prestazioni.

Lug 16

FALCETTO E MANZETTI VINCONO A CHIVASSO

Nel meeting di Chivasso sabato 14 Alessandro Falcetto vince i 100 in 10”92 davanti a Gianni Millo in 11”29.
Successo nel lungo per Federico Manzetti con 6,14.
Nel giavellotto argento per Emanuela Furesi con 35,07; Gabriele Penna è nono con 33,20, 11° Alessio Borriero 28,50 e 13° Luca Dardano 21,76.
Quarto posto per Letizia Burocco nei 1500 in 4’59”66, mentre nel lungo Sara Ballesio è quinta con 4,95.
Domenica Falcetto è secondo nei 100 in 10”85 a Cuneo con la Rappresentativa del Piemonte nel Meeting delle Province.

Giu 24

CARENA ORO

Seconda e ultima giornata per i nostri atleti alla finale “bronzo” dei Societari Assoluti di Sulmona. Nella classifica finale chiudiamo al 9° posto con gli uomini e all’11° con le donne
Al maschile successo per Stefano Carena nei 400 hs in 52”96.Quarto Gabriele Zani nel lungo con 6,78. Quinto Alessandro Falcetto nei 200 in 22”05. Alessandro Sion è settimo nell’alto con 1,78. Ottavo Daniele Dalmasso nel peso con 11,08.
Decimi Fabio Tagliente nei 5000 in 18’16”64 e Marco Tagliente negli 800 in 1’59”01. Sfortunata la staffetta 4×400 composta da Manzetti, Penna, Chiriches e Carena che è stata squalificata.
Al femminile migliore prestazione di giornata il quarto posto di Emanuela Furesi nel giavellotto con 38,51. Quinte Assia El Maazi negli 800 in 2’17”67 e Letizia Piatti nei 400 hs in 1’10”99. Nona Elisa Tosetto nel lungo con 5,13, undicesime Aurora Leli nei 200 in 25”67 e Rebecca Pagliero nel disco con 19,80. Infine la staffetta 4×400 composta da Leli, Burocco, Megna ed Pel Maazi è quinta in 3’59”57.

Post precedenti «