EL MAAZI BRONZO EUROPEO

Grande impresa di Assia El Maazi, 16 anni fra meno di un mese, al Festival Olimpico della Gioventù Europea a Gyor in Ungheria, nei 2000 siepi conquista il bronzo con l’ottimo tempo di 7’00”22 di poco superiore al suo personale di 6’52”22.
Domenica scorsa a Grosseto si sono conclusi gli Europei Under 20 col personale di Pietro Arese nelle batterie dei 3000 siepi, 9’08”67; in finale decimo posto in 9’17”51

EL MAAZI ARGENTO – TISO BRONZO

Due medaglie per i nostri colori dal settore femminile. Altra grande prova di Assia El Maazi, che dopo il successo di ieri si ripete ed è argento nei 1500 in 4’37″38. Nei 400 Letizia Tiso fa segnare il miglior tempo in batteria con 56”05, in finale è terza in 56”42, un risultato comunque di valore.
Numerosa la partecipazione dei nostri alle Prove Multiple, tutti hanno migliorato il personale; il migliore è Alessandro Mortara, quinto nel Decathlon con 5985 punti, punti di forza i 110 hs in 14”77 e i 100 in 11”64.
Francesco Tesio è 17° con 5278, miglior risultato nei 110 hs in 15”32 ed Enrico Marc 19° con 5254.
Nell’Eptathlon 13° posto per Irene Molineris con 4157, bene i 100 hs in 14”77 e i 100 in 11”64.
Doppio impegno per Marco Tagliente e doppio personale, nei 2000 siepi è decimo in 6’22”00 e nei 1500 12° in 4’10”42.
Prova sfortunata di Emanuele Ravello nei 110 hs, in batteria è il primo escluso dalla finale dei primi col personale di 14”78, nella finale dei secondi viene squalificato per abbattimento volontario dell’ostacolo.
Lisa Altea si conferma a 3,20 nell’asta ed è 15^
Bene la 4 x 400 femminile con Ramondetti, Tiso, Trevisan ed El Maazi settima in 4’05”46; la maschile con
Ravello, Russo, Focilla e Corino è 12^ in 3’31”86.

EL MAAZI REGINA DELLE SIEPI

Grande prova di Assia El Maazi agli Italiani Allievi sulla pista di Rieti, conquista il titolo dei 2000 siepi sfondando il muro dei 7’ e portando il nuovo personale a 6’52”52, un miglioramento di ben 8”; personale anche per Alice Civallero, 21^ in 7’50”28, quasi 7” guadagnati.
Nell’alto Laura Castellani è la prima delle escluse 13^ con 1,60 ed Elisa Tosetto 17^ con 1,57; nei 400 hs Alessandro Russo è 12° in 57”48 e Davin Focilla 23° in 59”72.
In svolgimento le Prove Multiple, nel Decathlon dopo sei prove Alessandro Mortara è quinto, Francesco Tesio 19° e Enrico Marc 22° ; nell’Eptathlon dopo 4 prove Irene Molineris è 17^.

A FOSSANO BENE CAIRO, STANCHI (18 ANNI OGGI!!!) E FALCETTO

Buoni risultati dei nostri atleti impegnati a Fossano nel Meeting delle vacanze.
Noemi Cairo vince i 100 hs con un ottimo 14”41, dopo il quarto posto in 12”73 nei 100, dove si distingue Martina Stanchi prima in 12’32”, quinto posto per Giulia Ingrami Bianchini in 12”88.
Quinta Virginia Perotti nei 400 in 1’05”28
Nei 100 maschili doppietta per i nostri colori con Alessandro Falcetto che in 10”82 precede Gianni Millo in 10”90, sesto Federico Manzetti 11”27, settimo Alessio Borriero 11”28, 11° Simone Antonino 11”39, 15° Silvestru Chiriches 11”51.
Nei 400 Chiriches è quinto in 51”27 e Falcetto ottavo in 53”28. Nel lungo sesto Manzetti con 6,05.

ARESE E CARENA SFIORANO IL PODIO

Si concludono positivamente i Campionati Italiani Individuali Juniores e Promesse col decimo posto su 148 società classificate nel Campionato di Società Under 23 maschile, cresce anche la formazione femminile, 33^ su 141 classificate.
A livello individuale ancora una bella prestazione di Pietro Arese sui 1500, quarto con un ottimo 3’53”88; altrettanto valida la prova di Stefano Carena, nelle batterie dei 400 hs Promesse fa segnare il secondo tempo, 53”30 in finale è poi quarto in 53”86.
Il nostro miglior risultato tecnico della giornata si deve alla 4 x 400 Juniores maschile con Leddi, Bagnis, Fedeli e Biancamano in 3’20”89, sesta, ma si pensi che la Pro Sesto, seconda, ha un tempo di 3’20”31.
Pietro Bruna è quinto nel peso con 14,88, mentre nel disco non riesce a classificarsi.
Federica Pregnolato è settima nell’asta con 3,30; nono Gabriele Zani nel triplo Promesse con 14,69; decima la 4 x 400 Juniores femminile con Chiriches, Burocco, Bertaglia e Leli in 4’04”56

Lug 29

EL MAAZI BRONZO EUROPEO

Grande impresa di Assia El Maazi, 16 anni fra meno di un mese, al Festival Olimpico della Gioventù Europea a Gyor in Ungheria, nei 2000 siepi conquista il bronzo con l’ottimo tempo di 7’00”22 di poco superiore al suo personale di 6’52”22.
Domenica scorsa a Grosseto si sono conclusi gli Europei Under 20 col personale di Pietro Arese nelle batterie dei 3000 siepi, 9’08”67; in finale decimo posto in 9’17”51

Giu 26

JUMP EXPERIENCE 2017 – PARTITO IL CROWFUNDING PER LA NUOVA EDIZIONE DELLO SPETTACOLARE MEETING TORINESE

Portare l’atletica leggera in una dimensione di spettacolo e intrattenimento: questo è il lungimirante ed entusiasmante progetto di Jump Experience, il meeting di salto in alto che avrà luogo il 9 settembre a Chivasso, a pochi chilometri da Torino.

Dopo il grande e inaspettato successo della prima edizione, svoltasi nel settembre del 2015 a Chieri, Alberto Franceschi, il giovanissimo presidente del Comitato Organizzatore Jump Experience, ha deciso di riattivare la macchina organizzativa e di proporre nuovamente il format innovativo che tanto piace all’estero ma che è così poco conosciuto in Italia.

Un team di lavoro particolarmente giovane, che vede a capo del progetto Alberto Franceschi, studente universitario di Chieri, coadiuvato dal fratello Roberto e da un piccolo gruppo di amici, nonché atleti, torinesi. Quest’anno la manifestazione sarà in collaborazione con la S.A.F. Atletica Piemonte, società sportiva particolarmente attiva e conosciuta a livello internazionale per le prestazioni dei propri atleti e il Gruppo Sportivi Chivassesi, padroni di casa al campo Comunale che ospiterà la manifestazione.

Un impegno che richiede molto tempo, dedizione e passione, ma questi elementi certo non mancano nel giovanissimo gruppo di lavoro che, a titolo volontario, ha deciso di mettersi in gioco e di investire tempo e denaro in un progetto nel quale non solo credono fermamente, ma che ritenga possa diventare la nuova frontiera dell’atletica leggera. Un evento che porta una ventata di freschezza nel mondo dell’atletica, un evento che vuole essere capofila italiano di innovazione e alte prestazioni.

Ma le ottime e lodevoli intenzioni non bastano: la ricerca di sponsor e finanziamenti continua, e il comitato organizzatore ha già attivato una raccolta fondi attraverso una piattaforma online di crowdfunding. La campagna su Eppela nasce per sostenere le spese organizzative dell’evento, come provvedere alla strumentazione tecnica per allestimento del campo di gara riservato alle competizioni, al workshop e alle attività di promozione sportiva, coprire le spese di produzione e stampa di materiale per finalità promozionali dell’evento e per il sostegno al rimborso spese degli atleti provenienti da fuori regione e dai paesi europei.

Al link http://www.eppela.com/it/projects/13752-jump-experience è possibile prendere visione del progetto a 360 gradi. E’ possibile sostenere Jump Experience con una simbolica cifra di 5 euro, fino a investimenti più generosi che vanno da 10 a 200 euro.

Proprio perché il team JE crede nella community e nella condivisione, a ciascuna donazione corrisponderà un particolare ringraziamento e originali ricompense, come: mail di ringraziamento, pettorali di gara personalizzati, t-shirts, sacche sportive, fino ad arrivare al pass che permette di fare aperitivo con i propri beniamini al termine della competizione.

Mancano ancora 18 giorni allo scadere della campagna di raccolta fondi e sono già stati raccolti 505 euro, un terzo della cifra prefissata, pari a 1.500 euro.

IL MEETING: Jump Experience è un meeting di salto in alto che mira a coinvolgere pubblico e atleti non solo grazie ad alte prestazioni fisiche, ma soprattutto grazie a un mix vincente di musica, intrattenimento e attività ludico-sportive dedicate ai giovanissimi. Gli atleti, accompagnati da musica, battiti di mani e incitamenti, saranno al centro di una cornice di pubblico entusiasta, che – esclusivamente in questa occasione – avrà la grande opportunità di assistere alla spettacolare competizione proprio ai piedi della pedana del salto in alto, a pochi metri dai propri beniamini.

Un appuntamento imperdibile dunque per gli amanti di questa disciplina, che grazie anche alle grandi prestazioni di atleti come il neo campione del mondo indoor, Gianmarco Tamberi e del talento torinese Marco Fassinotti, è sempre più seguita nel nostro paese, attirando attenzione di pubblico e interesse mediatico.

IL SUCCESSO DEL 2015: La scorsa edizione, andata in scena sul campo di atletica chierese, ha visto saltare in pedana atleti dal curriculum sportivo di grande rilievo: Giulio Ciotti, pluricampione italiano e finalista mondiale con un personale di 2.31, Andrea Lemmi, che vanta un record personale di 2,26m e la partecipazione ai campionati europei indoor 2015, nonché il campione del mondo giovanile, Stefano Sottile. Tanto l’interesse che questa manifestazione ha già suscitato tra gli atleti italiani e stranieri, facendo prevedere una grande partecipazione di sportivi di alto livello.

IL PROGRAMMA: La giornata del 9 settembre sarà scandita da tanti momenti, iniziando con un workshop rivolto ad un pubblico di professionisti nel settore sportivo, per poi cominciare il pomeriggio all’insegna del Play Athletics, un momento durante il quale tutti i giovanissimi atleti e i curiosi potranno cimentarsi insieme ai grandi campioni in attività motorie mirate alla promozione dell’attività fisica in giovane età. Le gare di salto in alto saranno poi aperte dalla competizione giovanile, a seguire una divertente gara a squadre, per poi arrivare al momento clou della giornata, ovvero la competizione maschile con i grandi campioni del salto in alto a livello professionale. Il programma ufficiale è ancora in fase di sviluppo.

L’ingresso sarà aperto a tutti e gratuito.

Per info: www.jumpexperience.weebly.com – jumpexperience@gmail.com

Giu 18

EL MAAZI ARGENTO – TISO BRONZO

Due medaglie per i nostri colori dal settore femminile. Altra grande prova di Assia El Maazi, che dopo il successo di ieri si ripete ed è argento nei 1500 in 4’37″38. Nei 400 Letizia Tiso fa segnare il miglior tempo in batteria con 56”05, in finale è terza in 56”42, un risultato comunque di valore.
Numerosa la partecipazione dei nostri alle Prove Multiple, tutti hanno migliorato il personale; il migliore è Alessandro Mortara, quinto nel Decathlon con 5985 punti, punti di forza i 110 hs in 14”77 e i 100 in 11”64.
Francesco Tesio è 17° con 5278, miglior risultato nei 110 hs in 15”32 ed Enrico Marc 19° con 5254.
Nell’Eptathlon 13° posto per Irene Molineris con 4157, bene i 100 hs in 14”77 e i 100 in 11”64.
Doppio impegno per Marco Tagliente e doppio personale, nei 2000 siepi è decimo in 6’22”00 e nei 1500 12° in 4’10”42.
Prova sfortunata di Emanuele Ravello nei 110 hs, in batteria è il primo escluso dalla finale dei primi col personale di 14”78, nella finale dei secondi viene squalificato per abbattimento volontario dell’ostacolo.
Lisa Altea si conferma a 3,20 nell’asta ed è 15^
Bene la 4 x 400 femminile con Ramondetti, Tiso, Trevisan ed El Maazi settima in 4’05”46; la maschile con
Ravello, Russo, Focilla e Corino è 12^ in 3’31”86.

Giu 17

EL MAAZI REGINA DELLE SIEPI

Grande prova di Assia El Maazi agli Italiani Allievi sulla pista di Rieti, conquista il titolo dei 2000 siepi sfondando il muro dei 7’ e portando il nuovo personale a 6’52”52, un miglioramento di ben 8”; personale anche per Alice Civallero, 21^ in 7’50”28, quasi 7” guadagnati.
Nell’alto Laura Castellani è la prima delle escluse 13^ con 1,60 ed Elisa Tosetto 17^ con 1,57; nei 400 hs Alessandro Russo è 12° in 57”48 e Davin Focilla 23° in 59”72.
In svolgimento le Prove Multiple, nel Decathlon dopo sei prove Alessandro Mortara è quinto, Francesco Tesio 19° e Enrico Marc 22° ; nell’Eptathlon dopo 4 prove Irene Molineris è 17^.

Giu 17

A FOSSANO BENE CAIRO, STANCHI (18 ANNI OGGI!!!) E FALCETTO

Buoni risultati dei nostri atleti impegnati a Fossano nel Meeting delle vacanze.
Noemi Cairo vince i 100 hs con un ottimo 14”41, dopo il quarto posto in 12”73 nei 100, dove si distingue Martina Stanchi prima in 12’32”, quinto posto per Giulia Ingrami Bianchini in 12”88.
Quinta Virginia Perotti nei 400 in 1’05”28
Nei 100 maschili doppietta per i nostri colori con Alessandro Falcetto che in 10”82 precede Gianni Millo in 10”90, sesto Federico Manzetti 11”27, settimo Alessio Borriero 11”28, 11° Simone Antonino 11”39, 15° Silvestru Chiriches 11”51.
Nei 400 Chiriches è quinto in 51”27 e Falcetto ottavo in 53”28. Nel lungo sesto Manzetti con 6,05.

Giu 11

ARESE E CARENA SFIORANO IL PODIO

Si concludono positivamente i Campionati Italiani Individuali Juniores e Promesse col decimo posto su 148 società classificate nel Campionato di Società Under 23 maschile, cresce anche la formazione femminile, 33^ su 141 classificate.
A livello individuale ancora una bella prestazione di Pietro Arese sui 1500, quarto con un ottimo 3’53”88; altrettanto valida la prova di Stefano Carena, nelle batterie dei 400 hs Promesse fa segnare il secondo tempo, 53”30 in finale è poi quarto in 53”86.
Il nostro miglior risultato tecnico della giornata si deve alla 4 x 400 Juniores maschile con Leddi, Bagnis, Fedeli e Biancamano in 3’20”89, sesta, ma si pensi che la Pro Sesto, seconda, ha un tempo di 3’20”31.
Pietro Bruna è quinto nel peso con 14,88, mentre nel disco non riesce a classificarsi.
Federica Pregnolato è settima nell’asta con 3,30; nono Gabriele Zani nel triplo Promesse con 14,69; decima la 4 x 400 Juniores femminile con Chiriches, Burocco, Bertaglia e Leli in 4’04”56

Giu 10

KONE BRONZO

Continua la buona partecipazione dei nostri ragazzi ai Campionati Italiani Juniores e Promesse su pista a Firenze, pur con un pizzico di sfortuna.
Nella finale del salto in lungo Juniores al terzo salto la friulana Gloria Sansa vola a 6,09, risponde la vicentina Gloria Gollin con 5,94, subito dopo Leila Fanta Kone atterra a 5,93, solo un centimetro in meno! Nei tre salti successivi gioca il tutto per tutto, ma fa tre nulli e il risultato non cambia, un bronzo comunque splendido.
La Promessa Noemi Cairo accede alla finale dei 100 hs dove è settima in 14”73 contro il 14”69 della batteria.
La Junior Federica Pregnolato accede alla finale dell’asta con la sesta misura di 3,30.
Doppia finale per lo Junior Pietro Bruna, nel peso con la quinta misura, 14,56 e nel disco con la decima, 43,11, un podio è possibile.
Ottimo sesto posto della 4 x 400 Promesse con Borriero, Manzetti, Antonino S. e Falcetto in 42”50.
La Junior Martina Stanchi è 23^ nei 200 in 26”14.

Giu 10

ARESE E CAPELLO TRICOLORI

Iniziano bene i Campionati Italiani Juniores e Promesse su pista a Firenze.
Pietro Arese conquista il titolo nei 3000 siepi in 9’22”21 precedendo di poco il favorito Antonio Catallo, 9’22”50, caduto nella prima barriera del giro finale.
Matteo Cristoforo Capello secondo copione si aggiudica il titolo nell’asta con 5,25.
Ottime prospettive per Leila Fanta Kone in finale nel lungo con la migliore misura, 5,75 in coabitazione con la friulana Giorgia Sansa.
Nelle Promesse Alessandro Falcetto nei 100 è il primo degli esclusi dalla finale con 10”80; 18° nel lungo Gabriele Zani con 6,71.
Le Juniores Letizia Burocco 12^ negli 800 in 2’17”24, Eleonora Gajetti 13^ nel martello con 41,44 e Martina Stanchi 13^ nei 100 in 12”35.
Lo Junior Edoardo Gagliardi è 24° nella marcia 10 km in 53’31”20

Giu 10

QUATTRO PODI A CHIVASSO

Martedì sera a Chivasso meeting “alla ricerca del minimo” con 283 presenze gara.
In evidenza Alessio Borriero secondo nel triplo con 13,56, Stefano Pasino argento nell’alto con 1,93 e Riccardo Fazio terzo nel disco Allievi con 37,25.
Nei 200 Silvestru Chiriches è 12° in 23”26, 17° Federico Lisa, 23”49 seguito da Francesco Antonino, 23”56 e Gabriele Penna 23”64.
Negli 800 Chiriches è 13° in 2’05”67 e Penna 18° in 2’10”36.
Due le atlete presenti, Francesca Rovaretti è terza nell’alto con 1,50 e Lorena Smario decima nel lungo con 4,77.

Giu 07

TISO E EL MAAZI BRONZO A BRESSANONE

Prestigioso sesto posto per il Piemonte al 35° Brixia Meeting Internazionale.
Nella formazione femminile, quinta classificata, brillano i bronzi con personale delle nostre Letizia Tiso 55”40 nei 400 e Assia El Maazi 4’41”89 nei 1500.
Da segnalare il nono posto di Laura Castellani nell’alto con 1,60.
Nella rappresentativa maschile, settima classificata, Davin Focilla è 14° nei 400 hs in 59”10 e Alessandro Mortara 12° nel disco con 35,30.

Post precedenti «